L’inutile frammentarietà dei partiti antisistema

Da qualche anno seguo con grande attenzione ed interesse i programmi e le mosse dei cosiddetti partiti antisistema. Fuori dai grandi numeri e spesso sotto i riflettori come capri espiatori delle malefatte di attori oscuri, questi movimenti e partiti raccolgono una fetta importante dell’elettorato italiano, ma rimangono sempre sotto il 3-5%. Perché? Anzitutto la loroContinua a leggere “L’inutile frammentarietà dei partiti antisistema”