‘Mani pulite’: De Benedetti sapeva tutto già dalla primavera 1991

“Nella primavera del 1991 venne a trovarmi Carlo De Benedetti con cui avevo un rapporto di amicizia, anche se la pensavamo in modo diverso. In pratica mi spiegò che con altri imprenditori legati al salotto buono di Enrico Cuccia voleva modificare gli assetti politici del Paese e spostarli verso i post-comunisti che al congresso di Rimini,Continua a leggere “‘Mani pulite’: De Benedetti sapeva tutto già dalla primavera 1991”

Dopo Mattarella al Colle ecco il piano per il 2023

È un torrido pomeriggio del luglio 2020, e a Palermo l’aria è quasi irrespirabile. Il Paese è da poco uscito dalla devastante prima ondata della pandemia da Covid-19, e la stampa decanta il fantomatico ‘modello Italia’, imitatissimo in tutto il mondo, l’unico ad aver messo alle corde il terribile virus di Wuhan. Il Presidente del ConsiglioContinua a leggere “Dopo Mattarella al Colle ecco il piano per il 2023”

L’idea di Salvini: federazione di centrodestra sul modello del Partito Repubblicano Usa

“È inutile nasconderci dietro un dito. Le votazioni per il presidente della Repubblica hanno mostrato la potenziale forza, ma anche i limiti, della coalizione di centrodestra come è attualmente”. Inizia così la lettera aperta che il leader della Lega, Matteo Salvini, ha indirizzato alla redazione del quotidiano Il Giornale con la quale il segretario leghistaContinua a leggere “L’idea di Salvini: federazione di centrodestra sul modello del Partito Repubblicano Usa”

Svolta Quirinale, scende in campo Berlusconi: Casini al Colle e Salvini all’opposizione?

Silvio Berlusconi scende in campo per il Quirinale. Ma questa volta non in qualità di candidato Presidente ma di king maker. E proprio la discesa in campo del Cavaliere potrebbe definitivamente sbloccare la situazione di impasse venutasi a creare per la scelta del successore di Sergio Mattarella. Ma non solo. Perché la decisione di BerlusconiContinua a leggere “Svolta Quirinale, scende in campo Berlusconi: Casini al Colle e Salvini all’opposizione?”

Cancel culture: la strumentalizzazione della storia al servizio della politica

In un centro del messinese il centenario per la commemorazione di una tragedia trasformato in un teatrino L’8 gennaio 2022 si sarebbe dovuto celebrare il centenario della “Grande Frana”, un terribile dissesto idrogeologico che un secolo or sono mise in ginocchio la cittadina di San Fratello, piccolo centro montano del messinese noto, tra l’altro, per aver dato i natali a BenedettoContinua a leggere “Cancel culture: la strumentalizzazione della storia al servizio della politica”

Quirinale: la corsa al Colle di Elisabetta Casellati passa dai voti dei ‘dimaiani’

Il centrodestra ha deciso. Nel quinto scrutinio per l’elezione del prossimo Capo dello Stato i voti convergeranno sul Presidente del Senato della Repubblica Maria Elisabetta Alberti Casellati. Figlia di partigiano, laureata in diritto canonico, avvocato, già membro del CSM, Presidente di Commissione Parlamentare, due volte Sottosegretario di Stato, sei volte eletta Senatore e prima donnaContinua a leggere “Quirinale: la corsa al Colle di Elisabetta Casellati passa dai voti dei ‘dimaiani’”

L’Europa balla sull’orlo di un vulcano

Ritornano a soffiare i venti di guerra sul nostro continente. Vent’anni fa si è acquietato lo Schiavo alimentato dalle gesta belliche di Milosevic e Kučan, da un decennio si è ridestato l’Africo dopo le primavere arabe e gli Alisei atlantici continuano a muovere le nostre vele. Nei tempi in cui l’ideologia thunberghiana detta le politicheContinua a leggere “L’Europa balla sull’orlo di un vulcano”

Quirinale: la scacchiera sul tavolo dei partiti

Scatta il countdown per l’elezione del prossimo Capo dello Stato. Da lunedì 24 gennaio, infatti, i 1009 Grandi elettori saranno chiamati a scegliere il successore di Sergio Mattarella. Nei primi tre scrutini per essere eletti occorrerà il quorum dei due terzi dei componenti l’Assemblea, vale a dire 673 voti, dal quarto, poi, sarà sufficiente laContinua a leggere “Quirinale: la scacchiera sul tavolo dei partiti”

La vecchia e oscura polemica sul berlusconismo, come uscirne

Il centrodestra esercita oggi un diritto maggioritario nel Paese. Si tratta infatti della forza che, sondaggi alla mano, ha la maggioranza dei consensi. E a ben vedere anche alla Camera se si viaggiasse uniti. L’operazione di demistificazione di Silvio Berlusconi a opera della sinistra è la solita smacchiatura del giaguaro a cui, strategicamente, la parteContinua a leggere “La vecchia e oscura polemica sul berlusconismo, come uscirne”

Ecco la formula per Draghi al Quirinale: Cartabia premier e leader di partito nei ministeri chiave

Meno dieci. Parte il countdown per il fatidico lunedì 24 gennaio 2022, giorno in cui si apriranno le danze per il gran ballo del Quirinale che vedrà consegnare al Paese il successore di Sergio Mattarella. Si, perché sembra ormai appurato che il Presidente uscente non sia disponibile ad un eventuale secondo mandato, nemmeno se dovesse trattarsi diContinua a leggere “Ecco la formula per Draghi al Quirinale: Cartabia premier e leader di partito nei ministeri chiave”