La censura degli ‘eretici’: Instagram imbavaglia Porro e Capezzone

Nicola Porro e Daniele Capezzone due voci fuori dal coro, due professionisti che coraggiosamente hanno scelto di non allinearsi al pensiero unico dominante, due veri liberali! Mica come tutti coloro i quali in questi anni hanno ripetuto fino alla nausea di essere tali salvo poi eclissarsi nel momento in cui bisognava davvero darne prova. DueContinua a leggere “La censura degli ‘eretici’: Instagram imbavaglia Porro e Capezzone”

Cari post-comunisti, da oggi i fascisti siete voi!

22 luglio 2021: una data probabilmente destinata a restare nella storia della nostra nazione. La data in cui il governo guidato da Mario Draghi approva il decreto che sancisce l’estensione del Green pass e con esso una miriade di limitazioni ai diritti costituzionalmente riconosciuti al cittadino. Una decisione senza precedenti nella storia repubblicana che evocaContinua a leggere “Cari post-comunisti, da oggi i fascisti siete voi!”

Un milione di euro: estorsione di Stato a Sallusti

L’Avvocatura generale dello Stato ha chiesto un milione di euro di risarcimento per i presunti “danni d’immagine” che il libro-intervista ‘Il Sistema’ di Alessandro Sallusti avrebbe procurato alla magistratura e più in generale al paese. Un azione senza precedenti quella avanzata nei confronti del direttore di ‘Libero’ e di Luca Palamara da parte degli avvocati dello Stato che inContinua a leggere “Un milione di euro: estorsione di Stato a Sallusti”

Li abbiamo fatti neri!

Se in quel 13 novembre del 2017 mi avessero detto che avremmo vinto l’Europeo davanti a sessantamila inglesi in assetto da guerra, avrei sicuramente mandato a quel paese il santone di turno. Invece è tutto vero. Quattro anni dopo la devastante umiliazione milanese, la Nazionale è tornata a dimostrare il suo valore battendo avversarie blasonateContinua a leggere “Li abbiamo fatti neri!”

Louis-Ferdinand Céline: le sue profezie riecheggiano nell’odierna babele

A sessant’anni dalla sua morte la lettura delle sue opere dovrebbe essere un obbligo. Il “medico dei poveri”, maestro di stile e sferzante fustigatore dell’uomo occidentale, autore di capolavori della letteratura mondiale e di pamphlet che gli costarono la scomunica dal mondo letterario. Destouches, questo il suo vero cognome, ebbe una vita maledetta: dalle trinceeContinua a leggere “Louis-Ferdinand Céline: le sue profezie riecheggiano nell’odierna babele”

Il bipensante Enrico Letta: così attento ai giovani da volerne limitare le libertà

Il bipensiero è un termine in neolingua coniato dal genio di George Orwell per il suo capolavoro 1984, utilizzato nel romanzo distopico dal Partito del Grande Fratello per indicare il meccanismo psicologico che consente di credere che tutto possa farsi e disfarsi: la volontà e la capacità di sostenere un’idea ed il suo opposto, in modo da non trovarsi mai al diContinua a leggere “Il bipensante Enrico Letta: così attento ai giovani da volerne limitare le libertà”

C’è un’Italia fiera, che resta in piedi. A testa alta.

C’è un’Italia che si inginocchia, decidendo di postrarsi dinnanzi alla dittatura del politicamente corretto a tutti i costi. E poi c’è un’altra Italia, che invece sceglie di restare in piedi. A testa alta. Finendo persino per beccarsi delle folli accuse di razzismo da parte degli accaniti sostenitori del regime del pensiero unico.  Il riferimento è chiaro,Continua a leggere “C’è un’Italia fiera, che resta in piedi. A testa alta.”

Il cazzaro Scanzi sbaglia ancora: anche la destra legge e fa cultura

Il figlio prediletto di Lilli Gruber è tornato alla ribalta con un’altra delle sue canagliate. Vi confesso che controbattere alle putride affermazioni di questo piccolo uomo mi offende oltremodo, ma credo sia necessario onde evitare che questo primo processo di vera e propria “cancel culture” possa colpire anche il nostro martoriato Paese. L’ex furbetto deiContinua a leggere “Il cazzaro Scanzi sbaglia ancora: anche la destra legge e fa cultura”

Boris Johnson: il sovranista che ha umiliato l’Unione Europea

Quando la stampa internazionale decide di scatenarsi contro un dato soggetto, l’opinione pubblica rimane marchiata – quasi – a vita. Uno dei casi più famosi riguarda Alexander Boris de Pfeffel Johnson, per gli amici – noi in primis – Boris Johnson. Sì, stiamo parlando della pecora biondo/nera spelacchiata d’Europa, del sovranista, maschilista e xenofobo dalleContinua a leggere “Boris Johnson: il sovranista che ha umiliato l’Unione Europea”

Capezzone: “La politica pagherà la rabbia del Paese. Speranza come Mastrota”

“Dico alla politica: state attenti alla rabbia di chi ha sopportato troppo e ora vede a rischio non solo la sua azienda, ma il suo futuro e la sua famiglia. Chi non lo capisce lo pagherà a proprie spese. Se chiudi e richiudi una pentola a pressione, prima rumoreggia e poi esplode”. Parole e musica diContinua a leggere “Capezzone: “La politica pagherà la rabbia del Paese. Speranza come Mastrota””