Il comparto agroalimentare, alcune proposte per risollevarlo

La crisi economica legata alla pandemia da covid ha lacerato diversi settori, uno su tutti il comparto agroalimentare. Tante le proposte per uscire dallo stallo. La Lega per tramite dei suoi deputati siciliani, in collaborazione con il dipartimento regionale agricoltura, guidato in Sicilia Orientale da Cosimo Giannetto, ha presentato alla Camera dei Deputati alcuni emendamentiContinua a leggere “Il comparto agroalimentare, alcune proposte per risollevarlo”

Mara Carfagna? E’ più preparata di Luigi Di Maio: quando i pregiudizi vengono da sinistra

Capita di assistere ai teatrini della propaganda radical chic che si sovrappone talvolta agli eco insostenibili del populismo italico secondo cui Mara Carfagna sarebbe la raccomandata di turno arrivata al potere. Eppure, il nuovo Ministro del governo Draghi ha più titoli di Di Maio – che resta Ministro degli Esteri nostro malgrado – e potrebbeContinua a leggere “Mara Carfagna? E’ più preparata di Luigi Di Maio: quando i pregiudizi vengono da sinistra”

Andrea Italiano | Guttuso: l’artista inghiottito dal vortice comunista

Qualche anno fa ho comprato, tramite un’asta su Ebay, un quadro, una natura morta, che il venditore mi spacciava come originale di Guttuso. Ingenuamente, o forse peggio che ingenuamente, l’ho comprato. E in effetti ciò che mi è arrivato per posta alla modica cifra di settantacinque euro, a dire delle foto -ma anche del quadroContinua a leggere “Andrea Italiano | Guttuso: l’artista inghiottito dal vortice comunista”

Governo Draghi tra pragmatismo e puristi: intervista a Nicola De Felice

Il centrodestra si divide sull’affaire governo Draghi. Vale più la linea purista dell’opposizione a oltranza di Giorgia Meloni o il pragmatismo strategico di Matteo Salvini che sembra aver aperto a Draghi? Ne abbiamo parlato con l’Ammiraglio Nicola De Felice, già alla guida della Marina Militare in Sicilia – oggi in pensione – e capo dipartimentoContinua a leggere “Governo Draghi tra pragmatismo e puristi: intervista a Nicola De Felice”

L’ossessione sul recovery fund: e il resto dell’agenda politica?

Sono tanti soldi, è vero. Ma di politica in Italia non si parla più. Tutto il futuro del Paese passa dalla discussione sul Recovery Fund, su chi e come deve disciplinarlo. Il problema è che l’agenda politica si è spenta. Un tasto off che getta imbarazzo. Il sistema Italia è bloccato su se stesso: pianoContinua a leggere “L’ossessione sul recovery fund: e il resto dell’agenda politica?”

Conservatori, una battaglia di resistenza interiore. Intervista a Luigi Iannone

Luigi Iannone, giornalista, scrittore e profondo conoscitore del pensiero conservatore è tra i saggisti italiani più attivi sul tema. Giornalista su Il Giornale.it Iannone scrive per vari giornali online e ha scritto per le pagine culturali del Secolo d’Italia, L’Indipendente e Il Roma, per i periodici Panorama e Il Borghese.Ha curato e prefato La rivoluzione conservatrice di Ernst Nolte e il volume collettaneo Ernst Jünger.Continua a leggere “Conservatori, una battaglia di resistenza interiore. Intervista a Luigi Iannone”

Dopo il “mai con il Pd” Di Maio si avventura sul “mai con l’Udc”

Associazione per delinquere semplice, aggravata dal metodo mafioso. È l’accusa della direzione distrettuale antimafia di Catanzaro nei confronti del segretario dell’Udc Lorenzo Cesa, dimessosi immediatamente appena venuto a conoscenza dell’inchiesta, seppur dichiarandosi assolutamente estraneo ai fatti. Le dimissioni di Cesa arrivano poche ore prima che lo stesso segretario Udc, unitamente ad una delegazione di centrodestra,Continua a leggere “Dopo il “mai con il Pd” Di Maio si avventura sul “mai con l’Udc””

Un governo conservatore per l’Italia: intervista a Daniele Capezzone

Daniele Capezzone scrive per il quotidiano La Verità (per cui cura anche la rassegna online #LaVeritaAlleSette) e per il magazine Atlantico. In tv appare come commentatore in alcuni programmi delle reti Mediaset. Ha lasciato l’arena politica dopo essere stato due volte parlamentare, e dopo aver presieduto la Commissione Attività produttive (2006-2007) e la Commissione FinanzeContinua a leggere “Un governo conservatore per l’Italia: intervista a Daniele Capezzone”