Berlusconi 10 anni dopo: dalla caduta alla probabile elezione a Capo dello Stato

Roma, Sabato 12 novembre 2011, ore 21.42: Silvio Berlusconi non è più il Presidente del Consiglio. Ha consegnato le sue dimissioni nelle mani del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Un atto formale che ha segnato la fine dell’ultimo governo guidato da un premier eletto democraticamente dal popolo. Al Colle nel frattempo si lavora in silenzio perContinua a leggere “Berlusconi 10 anni dopo: dalla caduta alla probabile elezione a Capo dello Stato”

Un Giorgetti che non t’aspetti detta la linea: Draghi al Quirinale e Lega nel Ppe

È un Giorgetti che non ti aspetti quello che si confessa con Bruno Vespa nel libro “Perché Mussolini rovinò l’Italia (e perché Draghi la sta risanando” in uscita il 4 novembre per Mondadori Rai Libri. Il numero due della Lega, sempre attentissimo a dosare per bene le parole, questa volta si lascia andare e dettaContinua a leggere “Un Giorgetti che non t’aspetti detta la linea: Draghi al Quirinale e Lega nel Ppe”

Manovra: arriva il sacrosanto aumento per i sindaci, ma attenzione al voto del Consiglio

Dopo una lunghissima attesa arriva con almeno qualche decennio di ritardo il tanto agognato riconoscimento economico per i sindaci. Grazie ad una norma contenuta nella manovra varata dal governo Draghi, i primi cittadini potranno finalmente vedere ritoccata verso l’alto la loro indennità restituendo così dignità e, magari anche un pizzico in più di appetibilità, a quella cheContinua a leggere “Manovra: arriva il sacrosanto aumento per i sindaci, ma attenzione al voto del Consiglio”

Ddl Zan: ecco gli errori da correggere nella strategia del centrodestra

In Senato il centrodestra si è aggiudicato la votazione sul Ddl Zan, ma la partita sul tema discriminazioni è tutt’altro che chiusa, per cui attenzione a non cadere nelle trappole della sinistra o, ancora peggio, a gettarsi da soli la zappa sui piedi. La questione è infatti ancora aperta e sono molto gli spigoli in cui,Continua a leggere “Ddl Zan: ecco gli errori da correggere nella strategia del centrodestra”

Stop Ddl Zan: in Senato nuova maggioranza con vista Quirinale, ma la partita sulle discriminazioni non è chiusa

Il Senato della Repubblica, a scrutinio segreto, ha votato a favore della cosiddetta “tagliola” proposta da Lega e Fratelli d’Italia per il ddl Zan: 154 senatori a favore, 131 contrari e due astenuti su un totale di 288 presenti. Si blocca dunque l’esame del testo di una legge da mesi al centro di polemiche e scontri politici il cuiContinua a leggere “Stop Ddl Zan: in Senato nuova maggioranza con vista Quirinale, ma la partita sulle discriminazioni non è chiusa”

L’anticasta Di Maio giura amore alla politica

Il prossimo 26 ottobre uscirà per Mondadori ‘Un amore chiamato politica’, il libro scritto dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Non è ancora noto se il sentimento nutrito dal grillino verso l’arte del buon governo sia ricambiato, ma una tale dichiarazione d’amore appare quantomeno singolare, soprattutto se proviene da chi, come Di Maio, haContinua a leggere “L’anticasta Di Maio giura amore alla politica”

Forza Italia, ecco cosa c’è dietro le divisioni interne: Mara Carfagna pronta a traslocare al Centro

Continua il botta e risposta interno a Forza Italia tra l’ala governista, con in testa le ministre Carfagna e Gelmini, e l’ala cosiddetta sovranista, ovvero quella più dialogante con la Lega, guidata da Antonio Tajani. La spaccatura all’interno del partito di Silvio Berlusconi si era aperta nei giorni scorsi in seguito al mancato accordo per l’elezioneContinua a leggere “Forza Italia, ecco cosa c’è dietro le divisioni interne: Mara Carfagna pronta a traslocare al Centro”

Caro energia, Isabella Tovaglieri chiede un cambio di rotta all’Ue: “Gli europei non siano gli unici a pagare il prezzo della transizione verde”.

La Lega alza la voce contro i rincari in bolletta dovuti alle scelte ambientaliste dell’Unione Europea tese a favorire la transizione ecologica. Scelte perlomeno discutibili, che andranno a gravare pesantemente sulle tasche dei cittadini europei. A farsi portavoce del dissenso leghista a Strasburgo ci ha pensato quest’oggi l’europarlamentare Isabella Tovaglieri. Nel corso del suo interventoContinua a leggere “Caro energia, Isabella Tovaglieri chiede un cambio di rotta all’Ue: “Gli europei non siano gli unici a pagare il prezzo della transizione verde”.”

Salvini e Meloni sotto attacco a ridosso del voto, ecco la cronistoria di Quarta Repubblica

Nicola Porro smaschera la sinistra. Nel corso della trasmissione di Rete4 Quarta Repubblica, andata in onda lo scorso lunedì, un servizio rivela la strategia del fango messa in piedi dapprima alla vigilia delle amministrative del 3 e 4 ottobre, e poi dei ballottaggi, allo scopo di mettere in cattiva luce il centrodestra. Il tempismo èContinua a leggere “Salvini e Meloni sotto attacco a ridosso del voto, ecco la cronistoria di Quarta Repubblica”

L’ultimo delirio di Gad Lerner: Meloni come Mussolini prima del ’22

Nella puntata di ieri sera di Otto e Mezzo, il programma di approfondimento politico di La7 condotto dalla sempre imparziale (si fa per dire!) Lilly Gruber, è andato in scena l’ultimo delirio di Gad Lerner. Il giornalista, non di certo nuovo ad uscite infelici, questa volta si spinge ben oltre la polemica politica ed arrivaContinua a leggere “L’ultimo delirio di Gad Lerner: Meloni come Mussolini prima del ’22”