All’inferno si scende a piccoli passi

Resta da chiedersi il perché di una discesa verso l’abisso così tremenda, ma non dovremmo sorprenderci troppo. La miseria della natura umana si è svelata per intero durante questo periodo e sicuramente si scenderà ancora più in basso. Ma in punta di piedi, senza far troppo rumore. Perché all’inferno si scende a piccoli passi.

Il trionfo della Ripartenza: il mondo liberale è ancora vivo

Avete mai partecipato ad una tavola con duemila commensali intenti a cibarsi di una deliziosa zuppa di Porro? Io sì e non di certo in un grande ristorante sfarzoso, ma al Petruzzelli, uno dei teatri più belli d’Europa. La Ripartenza sancisce l’apertura di una nuova via di consapevolezza rispetto al pensiero unico del virus. IlContinua a leggere “Il trionfo della Ripartenza: il mondo liberale è ancora vivo”

Li abbiamo fatti neri!

Se in quel 13 novembre del 2017 mi avessero detto che avremmo vinto l’Europeo davanti a sessantamila inglesi in assetto da guerra, avrei sicuramente mandato a quel paese il santone di turno. Invece è tutto vero. Quattro anni dopo la devastante umiliazione milanese, la Nazionale è tornata a dimostrare il suo valore battendo avversarie blasonateContinua a leggere “Li abbiamo fatti neri!”

Louis-Ferdinand Céline: le sue profezie riecheggiano nell’odierna babele

A sessant’anni dalla sua morte la lettura delle sue opere dovrebbe essere un obbligo. Il “medico dei poveri”, maestro di stile e sferzante fustigatore dell’uomo occidentale, autore di capolavori della letteratura mondiale e di pamphlet che gli costarono la scomunica dal mondo letterario. Destouches, questo il suo vero cognome, ebbe una vita maledetta: dalle trinceeContinua a leggere “Louis-Ferdinand Céline: le sue profezie riecheggiano nell’odierna babele”

Il rilancio dell’Italia fuori dai meccanismi europei: intervista a Gianluigi Paragone

Direi di cominciare dalla politica interna. Quali saranno le prossime mosse di Italexit? Noi consideriamo l’architettura dell’Unione Europea un’architettura sbagliata. Essa rischia di portare via quella che è l’essenza del made in Italy, cioè la piccola impresa che è cresciuta con un mondo del credito che era vicino e che sosteneva i piccoli imprenditori, leContinua a leggere “Il rilancio dell’Italia fuori dai meccanismi europei: intervista a Gianluigi Paragone”

Il Concordato non può essere abolito

Lo scontro tra le forze politiche per l’approvazione del Ddl Zan-Scalfarotto ha recentemente visto l’ingresso di un nuovo, ingombrante, interlocutore. Si tratta, com’è noto ai più, del Vaticano. L’entrata a gamba tesa da parte della Santa Sede contro il Ddl Zan-Scalfarotto serve a difendere l’accordo di revisione del Concordato siglato nel 1984 dalle autorità d’OltretevereContinua a leggere “Il Concordato non può essere abolito”

La storia si ripete: Ifigenia sacrificata sull’altare del dogma vaccinale

La propaganda del regime terapeutico ha mietuto le sue prime vittime. Saranno sicuramente balzate ai vostri occhi le tragiche notizie riguardanti Camilla, la diciottenne ligure vaccinatasi con Astrazeneca e sulla quale, nelle ultime ore, stanno uscendo numerosissime indiscrezioni dal sapore prettamente amaro. C’è chi nega qualsiasi correlazione, ormai divenuta la parola del momento, e chiContinua a leggere “La storia si ripete: Ifigenia sacrificata sull’altare del dogma vaccinale”

Palestinesi sfrattati, palestinesi colpevoli

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono“. Questa frase ultimamente riecheggia nel panottico Facebook nel tentativo da parte degli utenti di risvegliare le coscienze della massa. Il suo autore? Uno dei più grandi leader di una minoranza ormai diluitasi nella variopinta società americana:Continua a leggere “Palestinesi sfrattati, palestinesi colpevoli”

Il cazzaro Scanzi sbaglia ancora: anche la destra legge e fa cultura

Il figlio prediletto di Lilli Gruber è tornato alla ribalta con un’altra delle sue canagliate. Vi confesso che controbattere alle putride affermazioni di questo piccolo uomo mi offende oltremodo, ma credo sia necessario onde evitare che questo primo processo di vera e propria “cancel culture” possa colpire anche il nostro martoriato Paese. L’ex furbetto deiContinua a leggere “Il cazzaro Scanzi sbaglia ancora: anche la destra legge e fa cultura”

¡Vamos Isabel! La popolare Ayuso schiaffeggia la sinistra a Madrid

Il Partito Popolare spagnolo trionfa nelle elezioni regionali di Madrid. La governatrice uscente Isabel Ayuso guiderà la regione madrilena da sola grazie alla schiacciante vittoria elettorale. Il Pp ha ottenuto 65 dei 136 seggi disponibili nel Parlamento regionale. È quasi il doppio dei risultati ottenuti dal partito nel 2019, quando si aggiudicò 30 seggi. NonContinua a leggere “¡Vamos Isabel! La popolare Ayuso schiaffeggia la sinistra a Madrid”