Palestinesi sfrattati, palestinesi colpevoli

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono“. Questa frase ultimamente riecheggia nel panottico Facebook nel tentativo da parte degli utenti di risvegliare le coscienze della massa. Il suo autore? Uno dei più grandi leader di una minoranza ormai diluitasi nella variopinta società americana:Continua a leggere “Palestinesi sfrattati, palestinesi colpevoli”

Il cazzaro Scanzi sbaglia ancora: anche la destra legge e fa cultura

Il figlio prediletto di Lilli Gruber è tornato alla ribalta con un’altra delle sue canagliate. Vi confesso che controbattere alle putride affermazioni di questo piccolo uomo mi offende oltremodo, ma credo sia necessario onde evitare che questo primo processo di vera e propria “cancel culture” possa colpire anche il nostro martoriato Paese. L’ex furbetto deiContinua a leggere “Il cazzaro Scanzi sbaglia ancora: anche la destra legge e fa cultura”

¡Vamos Isabel! La popolare Ayuso schiaffeggia la sinistra a Madrid

Il Partito Popolare spagnolo trionfa nelle elezioni regionali di Madrid. La governatrice uscente Isabel Ayuso guiderà la regione madrilena da sola grazie alla schiacciante vittoria elettorale. Il Pp ha ottenuto 65 dei 136 seggi disponibili nel Parlamento regionale. È quasi il doppio dei risultati ottenuti dal partito nel 2019, quando si aggiudicò 30 seggi. NonContinua a leggere “¡Vamos Isabel! La popolare Ayuso schiaffeggia la sinistra a Madrid”

“Perché falliremo”: introduzione al regime sanitocratico

“Perché guariremo. Dai giorni più duri a una nuova idea di salute”. Il titolo dell’ormai celeberrimo scritto ideologico del ministro della salute Roberto Speranza nasconde una chiave di lettura del futuro ormai ben delineato davanti ai nostri occhi. Questo libro, edito da Feltrinelli, è stato pubblicato per la prima e unica volta nell’ottobre del 2020.Continua a leggere ““Perché falliremo”: introduzione al regime sanitocratico”

Boris Johnson: il sovranista che ha umiliato l’Unione Europea

Quando la stampa internazionale decide di scatenarsi contro un dato soggetto, l’opinione pubblica rimane marchiata – quasi – a vita. Uno dei casi più famosi riguarda Alexander Boris de Pfeffel Johnson, per gli amici – noi in primis – Boris Johnson. Sì, stiamo parlando della pecora biondo/nera spelacchiata d’Europa, del sovranista, maschilista e xenofobo dalleContinua a leggere “Boris Johnson: il sovranista che ha umiliato l’Unione Europea”

L’ambasciata USA lancia l’allarme: “Non viaggiate in Italia, rischio Covid e terrorismo”

Quando non bombardano fisicamente, lo fanno in modo telematico. Il comunicato proveniente dagli uffici dell’ambasciata americana in Italia ha un retrogusto amaro che dà ragione a chi sostiene che questo governo sta letteralmente demolendo il nostro Paese. “Non viaggiate in Italia per il Covid-19, esercitare una maggiore cautela a causa del terrorismo” U.S. Embassy 20/04/2021Continua a leggere “L’ambasciata USA lancia l’allarme: “Non viaggiate in Italia, rischio Covid e terrorismo””

Col Ddl Zan è in gioco la libertà di opinione

Enrico Letta non aspetta altro che l’approvazione definitiva del disegno di legge Zan (dal nome del deputato presentatore Alessandro Zan) per imporre una vera e propria neolingua illiberale. Letta lo ha rilanciato come “modernizzatore“, ma un conservatore e soprattutto un liberale non può che opporsi a questo progetto dai tratti grotteschi. Credo sia necessario sottolineareContinua a leggere “Col Ddl Zan è in gioco la libertà di opinione”

L’eternità dell’arte come trait d’union tra Caravaggio e Bonaccorso

La splendida anima d’artista che risponde al nome di Lelio Bonaccorso ha da poco terminato l’ultima delle sue pregevolissime fatiche. Il suo nuovo fumetto, il quale preferirei definirlo come una vera e propria opera d’arte, non lo vede accompagnato stavolta dal suo fedele compagno di avventure ericino Marco Rizzo – altra grande anima del fumettoContinua a leggere “L’eternità dell’arte come trait d’union tra Caravaggio e Bonaccorso”

Boris Johnson batte l’Unione Europea e la sua delirante propaganda

BoJo 3 – 0 UE. Da Wembley sembra essere davvero tutto. L’arbitro della contesa ha fischiato la fine delle ostilità e il premier britannico ha vinto in maniera clamorosa sulla compagine di Bruxelles. Rammentate gli articoli del CorSera sulla Brexit? Si parlava di carestia, problemi con gli approvvigionamenti, uno scenario devastante! Purtroppo per gli euroinomaniContinua a leggere “Boris Johnson batte l’Unione Europea e la sua delirante propaganda”

“Io Apro”: la sacrosanta rabbia della classe media contro le chiusure del Governo

Vi ricordate la tanto millantata “potenza di fuoco” del governo Conte per arginare i danni indotti dalla pandemia? Ai tempi eravamo tutti un po’ spaesati, incapaci – vista la situazione piombataci addosso – di vedere oltre l’orizzonte del racconto pandemico. Oggi questa nebbia accumulatasi sulle nostre tempie e sui nostri occhi si è diradata, almenoContinua a leggere ““Io Apro”: la sacrosanta rabbia della classe media contro le chiusure del Governo”