Fermate Draghi e la sua volontà di autoritarismo

Il discorso di Draghi in Senato getta l’Italia nel più becero autoritarismo: “La mobilitazione di questi giorni da parte di cittadini, associazioni, territori a favore della prosecuzione del Governo è senza precedenti e impossibile da ignorare. Ha coinvolto il terzo settore, la scuola e l’università, il mondo dell’economia, delle professioni e dell’imprenditoria, lo sport. Si tratta di un sostegno immeritato, ma per il quale sono enormemente grato.”

È questo il fulcro sul quale si cominciano a muovere gli ingranaggi dei pieni poteri mossi dalla nomenklatura draghiana. Chi sarebbero questi italiani che sostengono il governo? In quale piazza è avvenuta una mobilitazione “senza precedenti”?

In realtà, da quello che si è potuto evincere dalle foto pubblicate sui vari social, in piazza sono sì scese delle persone, ma nell’ordine della dozzina. La democrazia si esplica nel voto popolare, non nella bizzarra lettura di una volontà popolare assente da parte di un grottesco banchiere.

Inoltre, proprio all’indomani dell’anniversario della strage di via D’Amelio, Draghi ha dichiarato che è necessario: “tenere le mafie lontane dal PNRR. È il modo migliore per onorare la memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”.

Non sarebbe meglio tenerle lontane dai palazzi del potere? Queste frasi certamente non sorprendono. L’eco del 1992 si fa sentire ancora oggi.

Pubblicato da Marco Spada

Specializzato in Scienze storiche presso l'Università degli Studi di Messina; vivo a Milazzo e mi occupo, nell’ambito della ricerca, del rexismo belga e della figura di Léon Degrelle. Vicedirettore del giornale online "Tirrenico News" dal 2019, fondatore del blogpolitico “Il Conservatore”, conduttore di “Obbligo di frequenza” sulle frequenze di Radio Milazzo e professore di materie umanistiche nei Licei. Amo la nouvelle cuisine e ho due icone in casa: quelle di Mou e di Moratti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: