Addio Donna Assunta, grazie per questo secolo di lotta

Donna Assunta! Che brutto scherzo ci avete tirato? Non è certamente tipico del vostro savoir faire. Cento anni di garbo severo e gentile, di esperienza, di cultura, di combattimenti col pugnale tra i denti. Quando ieri mattina ho letto del triste annuncio dato da vostra figlia Giuliana sulla vostra pagina Facebook non ho potuto trattenere la commozione.

È salito in cielo un pezzo della nostra storia. Calabrese doc, profondamente innamorata del suo secondo marito Giorgio, Donna Assunta dovette subire il triste destino di sopravvivere al suo amato per oltre trent’anni. Dotata di uno spirito leonino e di un’eleganza d’antan, Assunta Almirante è entrata subito nel cuore di tantissime persone. La sua passione per i nostri ideali l’ha condotta in giro per tutta Italia insieme all’apostolo delle idee che professava.

“Centrodestra? No, cento destre…”. L’aveva vista lunga Donna Assunta sul triste destino della Destra italiana. Una Destra che ha perso ogni connotato teorizzato da Romualdi e che si è gettata a capofitto tra le braccia del liberalismo. È riuscita a sopravvivere anche al tradimento più becero, ovvero quello di Democrazia Nazionale, il quale tolse persone e numeri al MSI.

Un secolo di dedizione assoluta. Una vita spesa donandosi per noi e i nostri padri: “i maledetti da Dio”. Grazie Donna Assunta. Un’altra stella nel nostro splendido firmamento.

Pubblicato da Marco Spada

Specializzato in Scienze storiche presso l'Università degli Studi di Messina; vivo a Milazzo e mi occupo, nell’ambito della ricerca, del rexismo belga e della figura di Léon Degrelle. Vicedirettore del giornale online "Tirrenico News" dal 2019, fondatore del Think Tank politico “Il Conservatore”, conduttore di “Obbligo di frequenza” sulle frequenze di Radio Milazzo e curatore del progetto filosofico-politico Syllabus. Amo la nouvelle cuisine e ho due icone in casa: quelle di Mou e di Moratti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: