L’anticasta Di Maio giura amore alla politica

Il prossimo 26 ottobre uscirà per Mondadori Un amore chiamato politica’, il libro scritto dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Non è ancora noto se il sentimento nutrito dal grillino verso l’arte del buon governo sia ricambiato, ma una tale dichiarazione d’amore appare quantomeno singolare, soprattutto se proviene da chi, come Di Maio, ha fatto dell’antipolitica militante un vero e proprio marchio di fabbrica, e su di essa ha costruito le proprie ed altrui fortune. Ma d’altronde, si sa, l’amore é cieco, talmente tanto da poter essere sfiorati dall’amletico dubbio che la politica possa davvero innamorarsi di colui che fino a qualche tempo fa voleva a tutti i costi annientarla.

Amore o no, l’attuale Ministro degli Esteri procede a piccoli passi verso una lenta trasformazione attraverso la quale si sta cercando di costruire un profilo istituzionale. Un mutamento necessario per un personaggio che appena tre anni or sono chiedeva a gran voce la messa in stato d’accusa del Capo dello Stato e si faceva fotografare per le vie di Parigi con i gilet gialli.

Nonostante Luigi Di Maio abbia già ampiamente dimostrato di sentirsi a proprio agio con le trasformazioni, dovrebbe comunque riuscire a comprendere che non sempre è sufficiente scrivere un libro e sbandierare ai quattro venti il proprio amore verso la politica per dimostrare di capirci qualcosa. Nell’ormai lontano 1988, un illustre predecessore di Di Maio pubblicò il libro, sempre edito da Mondadori, ‘Dove andiamo a ballare questa sera? Guida a 250 discoteche italiane’. Quel ministro era il socialista Gianni De Michelis, uomo dalla fulgida intelligenza dotato di un’impareggiabile visione politica che ad oggi, nonostante nel suo libro dichiarasse la sua passione per un’arte meno nobile della politica, rimane uno dei migliori ministri degli esteri della storia repubblicana.

SALVATORE DI BARTOLO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: